Materasso personalizzato: perché sceglierlo?

materasso personalizzato

Non sempre un materasso standard, che rientra nelle dimensioni e nelle forme convenzionali, può adattarsi al contesto in cui si intende collocarlo. Che sia per questioni di spazi, o per motivazioni legate alle caratteristiche fisiche dei fruitori, è necessario affidarsi a soluzioni alternative, che rientrano nella categoria dei materassi personalizzati o speciali. Valsecchi Materassi ha una sezione dedicata, ma attenzione: anche per queste fattispecie è opportuno calibrare la scelta in maniera oculata.

Personalizza la dimensione del tuo materasso

Le dimensioni sono uno dei principali fattori che orientano verso un materasso personalizzato. Dimensioni si può però intendere da molteplici punti di vista: tendenzialmente, il primo aspetto a cui si pensa è l’altezza di chi deve fruire del materasso, ma è di importanza fondamentale anche lo spazio in cui il prodotto andrà collocato. Pertanto la grandezza dell’ambiente destinato ad accogliere il materasso è una discriminante con cui chiunque, nel momento della decisione, si deve confrontare, la quale determina in maniera decisiva la personalizzazione.

Valsecchi Materassi presenta, nella sua offerta, una soluzione ideale in questo senso: si tratta dei materassi Smart, personalizzabili anche su misura, sagomabili in base allo spazio in cui serve “incastrarli” e disponibili in tre spessori diversi. Grazie a questa versatilità, sono opzioni che ben si adattano pure a camper, caravan, imbarcazioni, divani letto e brandine: sta a te scegliere la personalizzazione che fa al caso tuo!

Scegli il supporto migliore

Oltre a forma e dimensione, una personalizzazione non può non prendere in considerazione un ulteriore aspetto, da cui deriva l’essenza del materasso: il materiale di composizione. Del resto, il destino del nostro sonno dipende soprattutto dalla consistenza del supporto su cui dormiamo e dunque lo dobbiamo scegliere vagliando in maniera approfondita quelle che sono le nostre reali esigenze.

Ogni materiale ci viene incontro a modo suo: il memory foam, grazie alla sua capacità di adattamento alle forme del nostro corpo, risulta molto avvolgente, presentandosi come un’ottima opzione per chi soffre il freddo o deve convivere con climi rigidi; il lattice, flessibile ma nel contempo abbastanza solido per offrire sostegno alla colonna vertebrale, assorbe rapidamente i movimenti, favorendo il riposo di chi si muove molto nel sonno; i materassi a molle sono invece una garanzia per chi suda molto ed è alla ricerca di una buona aereazione per trascorrere delle nottate senza i tormenti del calore eccessivo.

Gli errori più comuni nella scelta del materasso personalizzato

Ogni materiale, come appena visto, possiede delle caratteristiche peculiari, che molto hanno a che fare con la percezione soggettiva di chi deve effettuare la scelta. Il primo errore che quindi si può commettere quando si intende personalizzare un materasso è affidarsi in toto ai consigli degli altri: ognuno ha le proprie necessità in ambito di riposo, che non possono evidentemente essere soddisfatte tutte nella stessa maniera. Pertanto bisogna ascoltare le proprie esigenze e piuttosto affidarsi ad un esperto che guidi la scelta.

Altri errori comuni sono non testare il materasso prima dell’acquisto (se non ci si è mai sdraiati sopra, come si fa a capire se è quello giusto per le nostre necessità?) e focalizzarsi esclusivamente sul prezzo (risparmiare fa certamente piacere, ma se poi un materasso deve essere sostituito dopo breve tempo i costi lievitano ancora di più): personalizzare un materasso è un procedimento delicato, in cui non può mancare analisi e ogni dettaglio va studiato attentamente. Con qualche semplice accorgimento nella fase della scelta, chiunque può elevare la qualità del proprio sonno!

Condividi!